Scopri le ultime storie

Il maso dove sono nato, Amedeo

“Sinablana è la frazione più alta di Lauregno, siamo sui 1500 - 1600 metri. La strada per raggiungerla l’hanno costruita nel 1960-61: due chilometri di asfalto ripido in mezzo al bosco..."

Mio padre, Amedeo

“Nel 1953, un anno prima che nascessi io, mio padre era ancora giovane e in forze. Essendo il primogenito maschio, era lui a tenere il maso. Un giorno scendeva nei prati bassi..."

Nonno Joseph, Amedeo

“Mio nonno si chiamava Joseph. Nacque qui a Sinablana, nel 1878. A quel tempo non c’erano molti soldi, né prospettive e così il primo anno del nuovo secolo prese la nave e partì..."

La stanza di zio Joseph, Maso Oberstangl

"Nacquero uno nel 1911 e l’altro poco dopo, nel 1912. Li chiamarono Franz e Joseph. Erano nomi molto in voga ai tempi. Eravamo ancora sotto l’impero asburgico, gli anni del Kaiser..."

L’apparenza inganna, star

“Sembro un anonimo recipiente di legno gettato nel solaio polveroso di un vecchio maso. Beh, lo sono, a tutti gli effetti. Oggi non mi usa più nessuno, al massimo..."

I maialini, Amedeo

“Al maso non avevamo la scrofa, quindi niente maialini. Dovevamo andare a prenderli tutti gli anni in val d’Ultimo, alla fiera. Ci si andava d’inverno. Si partiva a piedi..."

Amedeo, la mia storia

“Quando avevo 11 anni mio padre mi disse: ho parlato con la tua maestra. Lei crede che sarebbe meglio farti studiare. A quei tempi i genitori si fidavano molto..."

Scuola media di Lauregno, val di Non

“Fino a non molti anni fa ero il centro del paese. Dentro di me trovavano posto le scuole elementari, il municipio, la cassa rurale, il medico e l’ufficio postale. Ora ospito i 27 bambini e..."

5/5 Amedeo, La scuola di Sinablana

“La scuola la chiusero poco tempo dopo che conclusi la 5°, nel ‘72, quando mia sorella aveva 11 anni e anche lei partì per Bolzano per fare le medie..."

4/5 Amedeo, La scuola di Sinablana

“Rimasi qui dal ‘60 al ‘66. Le mie elementari durarono sei anni perché ripetei la 5° due volte. Non mi bocciarono, ma la maestra disse a mio padre..."

3/5 Amedeo, La scuola di Sinablana

“Mi ricordo il 24 novembre del ’63 come se fosse ieri. Io avevo nove anni e venni a scuola come tutti gli altri giorni. Appena fui in classe la maestra con tono grave ci disse..."

2/5 Amedeo, la scuola di Sinablana

“Avevamo una sola maestra per tutte le materie. Quando era bello, a ricreazione, ci lasciava uscire e noi giocavamo a nascondino e correvamo di qua e di là schiamazzando..."

1/5 Amedeo, La scuola di Sinablana

“L’ultimo anno, quando io partii per Bolzano, eravamo solo cinque alunni. Avevano costruito la scuola elementare per i bambini di Sinablana perché il sentiero era troppo lungo..."

2/2 Amedeo, i militari

“Sparavano all’incirca per due settimane, un giorno si e un giorno no, tranne la domenica. Due volte all’anno, in giugno e a fine ottobre. I primi anni si doveva sgomberare, poi..."
Load More
Fail to load posts. Try to refresh page.

Ricerca le tue storie

Vai alla mappa

Ricerca le tue storie

Vai alla mappa