4/4 Galeas per Montes, Lago di Garda

Torbole

“Le navi della Serenissima attraversarono il lago da nord a sud e sferrarono l’attacco alla flotta avversaria al largo di Desenzano. Tuttavia, con tutto il trambusto creato, la notizia della Galeas per Montes era trapelata e l’effetto sorpresa vanificato. I milanesi erano preparati a quella mossa: vinsero la battaglia e catturarono parte degli scafi della Repubblica, lasciando rientrare a Torbole solo due galee. Sebbene lo stratagemma avesse fallito, tutti si resero conto che il progetto era buono e fattibile, si trattava solo di sfruttarlo meglio. Brescia non fu liberata, ma grazie al controllo della parte settentrionale del lago, i veneziani poterono rifornire di derrate e generi di conforto gli assediati e permettere loro di resistere per un altro anno. Nel corso del 1439, seguendo lo stesso itinerario della prima volta, fu trasportata a Torbole un’altra flotta, più grande e potente. I veneziani aspettarono fino all’aprile dell’anno successivo per prepararsi e riparare i piccoli danni causati dal trasporto via terra. Quando finalmente i milanesi risalirono lo stretto profilo del Garda e si scontrarono con loro al largo del Ponale, le navi repubblicane ebbero la meglio e vinsero la battaglia. Da quel momento Venezia acquisì il controllo e la signoria di tutto il lago.”

Storia scritta per Garda Trentino